LIFE09/NAT/IT/000149
» Ex aree agricole dove è in corso il ripristino dell'habitat a prateria (Ph. M. Caldarella - Arch. CSN Onlus)

Proseguono le attività di monitoraggio faunistico-ambientale

Nei mesi primaverili si intensificano le attività di monitoraggio su fauna ed ecosistemi.


23 Aprile 2013 | di Redazione lifeboscoincoronata

Ottimi risultati si sono registrati per la fauna e gli habitat con l'immediata colonizzazione delle aree destinate al ripristino del pascolo lasciate incolte da parte di specie di flora e fauna. Già con l'avvio del processo naturale di ripristino dell'habitat delle praterie, che sarà potenziato e completato con gli interventi di semina e impianto di specie vegetali, nel periodo riproduttivo di marzo di alcune specie rare e minacciate hanno colonizzato l'area a testimonianza del successo dell'iniziativa.
Infatti diverse coppie di calandra e di occhione hanno preso possesso dell'area lasciata incolta che costeggia il corso del torrente Cervaro, nella foto un'immagine di come si presenta il sito con il grano rinativo che contribuisce a creare risorse trofiche per tutto l'ecosistema.



CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO: